preloder
Natura trentina

Tra i forti trentini lungo il Sentiero della Pace

Non solo castelli di indubbia bellezza e fascino, testimoni di fasti passati, ricchezza e nobiltà. In Trentino si trovano anche numerosi forti, attraverso cui passa la storia del territorio ma anche dell’Italia intera. Ma non sono le uniche tracce lasciate della Prima Guerra Mondiale e dai conflitti precedenti. Lungo il fronte di 350 chilometri si incontrano anche trincee, gallerie e musei sorti successivamente per raccontare questo periodo storico; i luoghi più significativi si trovano lungo il Sentiero della Pace, un percorso che collega il Passo del Tonale alla Marmolada e che si può esplorare con camminate e trekking o in bicicletta.

Tante le escursioni che si possono fare, molte delle quali in compagnia di una guida, in programma anche per i mesi di settembre e ottobre. Il Bike tour Col delle Benne e Forte di Tenna vi porta alla scoperta dei due forti e delle chiesette di S. Biagio e S.Valentino, oltre a regalarvi la vista dei bellissimi scorci panoramici sui laghi di Caldonazzo e Levico e sui monti della Valsugana. Il Forte del Colle delle Benne, costruito tra il 1880 e il 1882, si può ammirare anche durante un’uscita notturna della durata di un paio d’ore. Le tracce della Grande Guerra si seguono anche camminando verso il Forte Zaccarana, la fortificazione permanente austriaca realizzata più in alta quota, e il Forte Strino che ospita il museo della Guerra Bianca, o sempre in bicicletta fino al Forte Brusafer e Forte Fornas sull’altipiano della Vigolana. Preferite una camminata tra i forti sul Monte Brione come il Forte Garda o ancora una visita guidata al Forte Pozzacchio (scavato nella roccia dagli austriaci e costruito secondo le tecniche più moderne dell’epoca)? Si possono fare anche questi percorsi.

Tra le mostre allestite in questo periodo vi segnaliamo Montagne in guerra. Uomini, scienza, natura sul fronte dolomitico 1915-1918 al Museo Geologico delle Dolomiti fino al 14 gennaio, che racconta la Grande Guerra dalla prospettiva della natura, “la forma delle montagne e il modo in cui l’uomo se ne è servito, il legame con l’alpe che trascende i luoghi e usa i segni della guerra per generare, nel tempo, un patrimonio collettivo”.

Trovate tutte le informazioni per esplorare il Trentino lungo questo filone storico sul sito http://www.trentinograndeguerra.it.

enoteca

Via del Ponte, 33 - 38123 Ravina TN
Lun/Ven: 9.30 - 12.30 e 14.30 - 18.00 - Sab: 10.00 - 12.30
Numero del negozio: +39 0461 381791